Consociazione Nazionale Associazioni Infermieri

Donna, Violenza e Salute.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Sul tema della violenza nei confronti della donna da molto tempo le organizzazioni internazionali e la CNAI si stanno impegnando, particolarmente attivo il nucleo associativo di Ravenna.

A livello Internazionale l’OMS, l’ILO, l’ICN da tempo rappresentano come la violenza costituisca un vero e proprio problema di salute pubblica e stimolano tutti gli Stati e le Associazioni aderenti ad agire per risolvere tale problema. L’ICN nel 1999 ha emanato una specifica Direttiva, l’OMS nel 2002 ha emanato Raccomandazioni all’interno del Rapporto Mondiale Violenza e Salute.
La CNAI dall’inizio degli anni 2000 ha attivato numerose iniziative quali:
traduzione di Direttive,  Raccomandazioni, documenti dell’ICN e loro diffusione tramite la pubblicazione nella Rivista Professioni Infermieristiche;
partecipazione al progetto CNAI – AUSL Ravenna – Linea Rosa per migliorare la relazione nella presa in carico sanitaria della donna che ha subito violenza domestica; alcuni contenuti del progetto sono la realizzazione del filmato “Basta poco per cambiare” - che ha ottenuto il Patrocinio del Ministero delle Pari Opportunità, della Presidenza del Consiglio dei Ministri - e la diffusione in allegato alla rivista Professioni Infermieristiche 4/2011 alfine di stimolare negli Infermieri riflessioni per migliorare la presa in carico e attivare percorsi formativi diffusi a livello Nazionale;
 iniziative formative e seminari a livello Nazionale e Locale. Ad esempio la “Giornata dell’Infermiera 2001 – Gli Infermieri sempre qui per voi uniti contro la violenza”.
Le esperienze realizzate da CNAI hanno suscitato interesse e dopo essere state presentate nel Seminario “Donna, Violenza e Salute” organizzato nel 2012 a Firenze dal Consiglio Regionale Toscana – Lobby Europea delle Donne – CNAI, verranno presentate anche al Convegno “L’approccio infermieristico alla donna che ha subito violenza domestica: aspetti socio-assistenziali, giuridici e psicologici” organizzato dal Collegio IPASVI di Ravenna che si terrà l'8 novembre 2014 (clicca su "leggi tutto" per visualizzare il programma).

 

IPASVI Ravenna CONVEGNO  8 NOVEMBRE 2014

“L’approccio infermieristico alla donna che ha subito violenza domestica: aspetti socio-assistenziali, giuridici e psicologici”
moderatori: Alessandra Bagnara (presidente Linea Rosa); 
Elena Dosi (Dottore magistrale in scienze infermieristiche e ostetriche)

Programma

h 8.30 registrazione partecipanti
h 9.00: “Violenza domestica e Violenza di genere: La visione italiana e l'impegno dell'Europa”(Monica Vodarich – vice presidente di Linea Rosa)
h 9.20 “La portata del fenomeno in Emilia Romagna e il ruolo dei centri di Accoglienza” (Alessandra Bagnara, presidente Linea Rosa)
h 9.40: “L'evoluzione normativa in materia di violenza domestica” (Nicola Sangiorgi – Infermiere e Giurista) 
h 10.00: “Violenza di genere e nuove tecnologie: un rapporto controverso dalla duplice lettura indagato nella realtà emiliano romagnola” (Francesca Impellizzeri – Dottore in Scienze Criminologiche per l’investigazione e la sicurezza).
h 10.20 “Raccordo interforze come contrasto al fenomeno della violenza” (Marisa Bianchin, Direttore Distretto Sanitario di Lugo – Az USL della Romagna)
h 10.40: “Il riconoscimento delle lesioni tipiche nella violenza domestica” (Giuseppe Venturini – medico legale) 
h 11.00: coffee break
h 11.20: “Violenza domestica e Violenza di genere: il contributo degli infermieri a livello Internazionale e Nazionale  - l’esperienza della Consociazione Nazionale Associazioni Infermiere/i. 
Visione parziale del filmato “Basta poco per cambiare??” (Riccarda Suprani, Dottore magistrale in scienze infermieristiche e Ostetriche, responsabile - Delegata Nucleo Associativo CNAI - Ravenna.)
h 11.40 “Ruolo e competenze dell’infermiere forense in Pronto Soccorso “ (Kim Savojni -  vice presidente Associazione Italiana Infermieri Legali e Forensi)
h 12.00: “Strategie di comunicazione da parte del sanitario nei confronti della donna che ha subito violenza” (Cinzia Sintini – psicoterapeuta) 
h 12.20 “Aspetti transculturali infermieristici e il concetto di violenza nelle donne migranti: come combattere il pregiudizio”  (Orkida Xhyheri – Dottore magistrale in scienze infermieristiche e ostetriche) 
h 12.40 “Esperienze di violenza domestica a confronto: quale è stata la percezione della donna nella relazione con i sanitari? 
Discussione plenaria
h 13.30 chiusura lavori

XXI Congresso CNAI 2018



Save the date
10-12 dicembre 2018

 

Entra in CNAI

 

Newsletter

IND 2018: infermieri una voce che guida, la salute è un diritto umano

L'International Council of Nurses ha già annunciato il tema per la giornata internazionale dell'infermiere 2018
puoi trovare locandine e informazioni sul sito di ICN

scarica le locandine in pdf