EFN Matrice 3+1 per il personale di assistenza - 2017

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La traduzione, effettuata per voi da CNAI, del documento elaborato da un’apposita Commissione di studio dell’EFN, discusso e approvato a livello europeo, offre materiale sul tema della continuità assistenziale. Come già accaduto per il precedente scritto sulle competenze dell’infermiere di assistenza generale, sempre a cura dell’EFN (EFN, 2015), anche questa traduzione può essere utile ad avere presente cosa circola nelle Commissioni europee e quali sono le tendenze che influenzeranno le scelte politiche. Il dibattito in seno all’EFN è stato molto acceso, innanzitutto sull'opportunità di considerare anche le figure di supporto all'infermiere nel continuum assistenziale. La decisione è stata di includere questo personale per evitare l’assenza di controllo sulla loro formazione ed esercizio. La figura dell’infermiere è e dovrà sempre più essere centrale fra quelle che garantiscono assistenza e assistenza infermieristica ogni giorno a chi ne ha bisogno, specie le persone con patologie croniche e invalidità per i più svariati motivi, e che chiedono una regia fra diversi attori e stakeholder. 

Scarica gratuitamente la presentazione della traduzione italiana del documento: Matrice 3+1 dell’EFN per il personale di assistenza

Questa pubblicazione è stata messa a disposizione gratuitamente per tutti gli infermieri e studenti grazie al tempo offerto gratuitamente dagli associati.

Aiutaci ad ampliare la disponibilità di pubblicazioni: fai una donazione

Se utilizzi parti della pubblicazione ti chiediamo di citare la fonte